Progetto Bombonniére

Gli opposti si attraggono, come il Vintage flirta con le novità.

Il progetto Bombonniére mira a modernizzare una struttura classica di recente costruzione, accorpando elementi originali e soluzioni ardite, in una fusione incredibilmente sorprendente nonché gradevole, capace di consentire un’armonia totale.
L’intera struttura mantiene il fascino classico e aristocratico che la contraddistingue, ma è decisamente arricchita dai contrasti creatisi con gli accostamenti innovativi, sia in fatto di materiali sia di linee; l’insieme è inaspettato e originale, pur mantenendo l’allure di partenza, con un’omogeneità cromatica rigorosa scalfita appena dalla scelta di tocchi più scuri che risaltano all’interno di una cornice nivea e luminosa. La scelta di serramenti e infissi chiari contribuisce a creare continuità permettendo anche uno sguardo verso l’interno, di cui apprezziamo il tendaggio morbido e voluttuoso in tinta con le pareti.

Progetto Bombonniére

Esterni

Lo stile romanico che contraddistingue l’intera tenuta è magnificamente spezzato dai parapetti in vetro lineare, che dovrebbero quasi scomparire e che, allo stesso tempo, risultano ancora più evidenti grazie al contrasto con la struttura sottostante e trovano continuità nelle ampie vetrate che caratterizzano il patio.

Il patio è incorniciato da colonne dalla linea pulita, che vanno a definire due ambienti comunicanti, ma di diverso uso: parliamo di un’area relax e di una zona pranzo; entrambe le aree sono accomunate dalla scelta di arredi da esterno firmati Dedon, con linee sobrie ma colori scuri a contrasto con il crema delle pareti. Contrasto chiaro/scuro che ritroviamo armonicamente anche nella scelta del lampadario e delle applique, nonché delle grondaie, in un continuo gioco di rimandi e alternanze.

Progetto Bombonniére

Interni

Il fil rouge che collega tutti gli ambienti della casa è il contrasto tra classico e moderno, in cui ogni elemento è studiato per uniformarvisi, creando continui rimandi anche all’esterno della villa.

Ce ne accorgiamo subito, dalla scelta del parapetto di vetro che incornicia la scala che conduce al piano superiore e inferiore e che è identico al parapetto del terrazzo esterno; una soluzione dal design minimal magistralmente a contrasto con gli arredi di linea classica, ma perfettamente abbinata ai soffitti e ai punti luce sui gradini.

Punti luce moderni accostati al lampadario opulento: perché anche la luce è uno strumento utile a far risaltare l’armonia tra i due stili a confronto.

Luce che peraltro è un tratto distintivo dell’intera abitazione: sia quella artificiale sia quella naturale, la quale entra prepotentemente dalle grandi vetrate del soggiorno, della cucina e delle stanze da letto. Le porte realizzate su misura da Carminati Serramenti si sposano alla perfezione alle boiserie sulle pareti, arrivando quasi a fondersi con loro, donando all’insieme un incantevole senso di armonia, anche cromatica. Il parquet, scelto per tutti gli ambienti (eccezion fatta per la cucina), acuisce l’armonia generale.

Spostandoci nella zona living, possiamo apprezzare gli arredi pregiati che donano calore all’intero ambiente, nel quale fanno da contraltare le librerie realizzate su misura e dotate di un design pulito ed essenziale, sulle quali campeggiano ceramiche colorate, libri e TV, che ben si inserisce in questo contesto chic e dal tocco retrò, ma anche contemporaneo. A spezzare la continuità cromatica dell’ambiente è la specchiera bisellata barocca in foglia d’oro, che lega con i mobili di legno scuro ai fianchi della stanza e nella zona pranzo.

Veniamo alla cucina: entrarvi è quasi uno shock, poiché le linee sono decisamente moderne, con colori chiari accentuati dalle luci artificiali e naturali e dal pavimento in marmo in tinta; è realizzata da Arclinea ed è dotata di elettrodomestici particolarmente innovativi (compresa la cappa a scomparsa inserita nell’isola) e sembra spezzare il calore dell’intera casa perché appare quasi glaciale.

Ma l’effetto straniante dura poco e ci si rende conto di come anche questa scelta di design miri a legarsi al discorso dei contrasti che regna in tutta l’abitazione: infatti, il legame con la sala da pranzo sulla quale si affaccia è ininterrotto, pur essendo quest’ultima composta unicamente da elementi di stampo classico.

Le camere da letto, al piano superiore, sono personalizzate in base ai gusti del committente e presentano arredi dal taglio tradizionale, ma con la presenza delle cabine armadio, a donare contemporaneità all’insieme; gli ambienti sono caratterizzati da grande uniformità cromatica, che stavolta non è spezzata da elementi a contrasto.

Al piano inferiore dell’abitazione è presente una sala dedicata all’intrattenimento del committente e dei suoi ospiti, nella quale trovano posto un grande schermo TV e un tavolo da biliardo; anche qui è mantenuto lo stile di casa, a conferma del fatto che nessuna scelta sia stata fatta in maniera casuale. Tutto ha un senso.

Villa Nese è un magnifico esempio di come due stili fortemente a contrasto possano coesistere in un’armonia delicata ma inaspettata, con grazia ma anche decisione: è come ascoltare un brano rock interpretato da un’orchestra classica, a riprova del fatto che nell’arte tutto si possa fare, basta occuparsi con cura di tutti i dettagli, senza tralasciare nulla.

Si può dire che il progetto ambizioso dell’architetto Pietro Biava e dell’interior designer Cristian Carminati sia perfettamente riuscito, regalandoci una fusione di grand décor e purismo estetico, in un mood poetico e sorprendente di altissimo livello, sia per quanto riguarda la scelta dei materiali sia quella dei colori e delle forme. Il tutto senza tralasciare il comfort destinato a chi questa casa magica la deve abitare.

Perché il rispetto dei gusti e delle esigenze del committente è alla base di ogni progetto architettonico e di arredamento che si rispetti, anche qualora si trattasse di progetti all’apparenza sperimentali come questo: la sua riuscita dimostra come la competenza dei professionisti coinvolti sia fondamentale per far coesistere stile e funzionalità, oltre a comfort e design.

Solo i migliori esperti del settore possono occuparsi della scelta di tutti i dettagli, anche i più piccoli e apparentemente insignificanti, facendoli rientrare in un disegno più ampio di coerenza architettonica e stilistica e riuscendo a realizzare un insieme di ambienti perfettamente in dialogo l’uno con l’altro. Il tutto senza perdere di vista l’obiettivo finale che consiste nella realizzazione dei desideri del cliente, seguendo regole tutt’altro che rigide, ma anzi plasmabili e interpretabili da chiunque parli lo stesso linguaggio artistico.

Vuoi presentarci il tuo progetto?

Compila il form per richiedere una quotazione

    Scopri tutti i nostri progetti